NASCAR Home Tracks

Google+ Twitter Facebook rss

Best Of 2016: Whelen Euro Series

Kumpen Vince Il Secondo Titolo, Longin Domina La Divisione ELITE 2
Gian Luca Guiglia, NWES
December 29, 2016 - 5:21am

Quella 2016 è stata un’altra stagione da ricordare per la NASCAR Whelen Euro Series. La serie ufficiale NASCAR in Europa ha continuato a crescere gara dopo gara, la nuova vettura della NWES ha garantito uno show unico in pista e la fantastica atmosfera a tema americano che circonda gli eventi NWES in tutta Europa ha portato in pista decine di migliaia di appassionati e famiglie.

Anthony Kumpen ha vinto il suo secondo titolo in modo spettacolare alla conclusione di una battaglia a tre contro Frederic Gabillon e Alon Day, mentre il suo compagno di squadra Stienes Longin ha completato l’en-plein PK Carsport con una stagione da record nella divisione ELITE 2, ma molti piloti, team e storie sono emersi durante un’annata memorabile. La competizione tra i team è stata più intensa che mai, giovani talenti come Gianmarco Ercoli, Thomas Ferrando e Ulysse Delsaux sono passati in ELITE 1 e hanno dimostrato il loro talento contro i migliori piloti NASCAR in Europa, mentre rookie come Riccardo Geltrude hanno impressionato nella loro prima stagione a tempo pieno in NWES.

25 piloti diversi hanno fatto segnare almeno una top-5 in una delle due divisioni, mettendo ancora una volta in evidenza la NASCAR Whelen Euro Series come uno dei campionati più competitivi ed equilibrati in Europa.

Top Driver

Anthony Kumpen: dopo aver fatto il suo debutto al Daytona International Speedway nella prima gara stagionale della NASCAR Xfinity Series a febbraio, il campione NWES 2014 sapeva di dover andare a caccia della perfezione per tornare al vertice della NASCAR Whelen Euro Series e così ha fatto dalla primo giro di Valencia fino all’ultima curva di Zolder. Kumpen ha vinto il suo secondo titolo in tre anni grazie alla sua miglior stagione in carriera, comprendente 5 vittorie, 2 pole, 10 top-5 e 12 top-10. Celebrare il successo davanti al suo pubblico sulla pista di casa di Zolder e ricevere il trofeo della NWES dalla leggenda della NASCAR Jeff Gordon ha rappresentato la ciliegina sulla torta di quello che Kumpen ha definito “il momento più bello della mia carriera”.

GUARDA: ANTHONY KUMPEN CHAMPION PROFILE | ANTHONY KUMPEN AWARD SPEECH

Frederic Gabillon (Special Performance): la sua seconda stagione con il team RDV Compétition si è rivelata la migliore della sua carriera nella NASCAR Whelen Euro Series. Il francese ha stabilito un nuovo record nella NWES concludendo tutte le 12 gare nella top-5 – la striscia positiva è a quota 13, includendo anche l’ultima gara del 2015 – ha vinto quattro volte e stabilito una pole sulla strada per il suo secondo alloro di vice-campione. La forza di Gabillon nella parte finale di gara e la sua forma da dominatore sugli ovali non saranno stati sufficienti a vincere il titolo, ma è stata decisamente una grande stagione. 


La forza di Gabillon nella parte finale di gara e la sua forma da dominatore sugli ovali non saranno stati sufficienti a vincere il titolo, ma è stata decisamente una grande stagione. Photo: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Top Team

PK Carsport: il team guidato da Frank Steukers è ritornato al meglio della forma nel 2016 e ha alzato l’asticella della competitività, vincendo tutto quello che c’era da vincere: titolo della NASCAR Whelen Euro Series, titolo della divisione ELITE 2 e Teams Championship. PK Carsport ha vinto un totale di 15 gare su 24 nelle due divisioni con tre piloti diversi e ha aggiunto sei pole, 31 top-5 e 40 top-10 a una stagione esaltante. Saranno sicuramente quelli da battere nel 2017, questo è sicuro.

RDV Compétition e Brass Racing (Special Performance): se PK Carsport e CAAL Racing hanno confermato la propria posizione tra i migliori team della NWES, due organizzazioni hanno fatto un grande balzo in avanti rispetto al 2015 e dimostrato di poter costantemente lottare per la vittoria. RDV Compétition ha schierato tre vetture e la prima vittoria è arrivata su ovale a Venray. Il fielded three cars and the French team’s first NASCAR win came on oval at Venray, per poi conquistare un totale di quattro successi e una pole con Frederic Gabillon e piazzare la Ford Mustang #3 sul podio nel Teams Championship. Brass Racing dal canto suo ha portato avanti un grande sforzo per sviluppare le Ford Mustang #90 e #78 con l’aiuto di Marc Goossens. Il lavoro ha pagato molto presto: Goossens ha portato al team il suo primo podio in NASCAR a Brands Hatch e un altro nelle Zolder Finals, mentre Jerry De Weerdt ha primeggiato in un Legend Trophy molto combattuto.

Top Breakthrough Performance Of The Year

Stienes Longin: dopo aver vinto la sua prima gara NASCAR nel 2015, Longin è ritornato nella divisione ELITE 2 è ha letteralmente dominato, prendendosi otto vittorie – un record assoluto – sulla strada del titolo ELITE 2. Il 25enne di Lovanio, Belgio ha anche conquistato 11 top-5 in 12 gare. L’ingente vantaggio di Longin è quasi svanito quando la sua vettura non ha voluto saperne di muoversi dalla griglia nella prima gara delle Zolder Finals, ma il ragazzo ha mantenuto il sangue freddo, fatto segnare il giro più veloce della gara nonostante la 24esima posizione finale e ha poi dominato dalla pole la domenica, andando finalmente a celebrare la vittoria in Victory Lane.

Riccardo Geltrude (Special Performance): arrivato direttamente dal kart, il 19enne italiano è stato eccezionale nella sua prima stagione nin NASCAR, correndo in entrambe le divisioni della NWES. Geltrude ha fatto segnare la sua prima top-10 a Valencia, il suo primo podio in ELITE 2 poche settimane dopo, al debutto su ovale a Venray ed è salito sul podio della ELITE 1 con uno splendido secondo posto al Tours Speedway. Lo stesso weekend lo ha visto cogliere il suo primo successo in carriera nella divisione ELITE 2 con un perfetto bump & run ai danni di Thomas Ferrando e l’italiano ha poi chiuso uno spettacolare 2016 vincendo la Rookie Cup. 

Best Races

Brands Hatch ELITE 1 Round 6: la seconda gara ELITE 1 del weekend di Brands Hatch è iniziata su pista bagnata ed è immediatamente diventata un classico, con i piloti della NASCAR Whelen Euro Series impegnati a mettere in scena una gara stupenda. La tensione ha continuato a crescere mentre il due volte vincitore del Junior Trophy Alon Day conduceva le danze per tutti e 30 i giri di gara, respingendo uno dopo l’altro gli attacchi di Frederic Gabillon davanti a un pubblico entusiasta. Il francese le ha provate tutte e all’ultima curva dell’ultimo giro è riuscito ad affiancare l’israeliano mentre i due si lanciavano verso il traguardo tentando di controllare le rispettive vetture. Day ha vinto per 132 millesimi di secondo una delle gare più emozionanti della storia della NWES.

Valencia ELITE 1 Round 1: la prima stagionale al Circuit Ricardo Tormo di Valencia è stata un esempio perfetto delle corse entusiasmanti che la NASCAR Whelen Euro Series ha offerto nel 2016 e ha presentato i temi principali del resto della stagione. Borja Garcia si è portato al comando in partenza, ma è stato presto acciuffato da un gruppo di piloti in battaglia. Anthony Kumpen ha passato lo spagnolo a metà gara e guadagnato un piccolo margine, ma ha presto dovuto vedersela col ritorno di un velocissimo Frederic Gabillon. Il francese ha tentato un sorpasso all’ultimo giro, ma si è dovuto accontentare del secondo posto per appena due decimi di secondo e Kumpen ha finito col festeggiare la sua prima vittoria stagionale.

 


La prima stagionale al Circuit Ricardo Tormo di Valencia è stata un esempio perfetto delle corse entusiasmanti che la NASCAR Whelen Euro Series ha offerto nel 2016 e ha presentato i temi principali del resto della stagione. Photo: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard