NASCAR Home Tracks

Google+ Twitter Facebook rss

WHELEN EURO ELITE 1: Il Dominio Di Day

L’Israeliano Domina E Resiste Ad Un Drammatico Finale In Green-White-Checkered
Gian Luca Guiglia, NWES
October 3, 2015 - 10:16am

E' stato Alon Day (#54 CAAL Racing Chevrolet SS) a vincere la prima Finale della Divisione ELITE 1 a Zolder. Una gara piena di emozioni che l'israeliano ha dominato per la maggior parte del tempo prima di vedersi il suo vantaggio azzerrato dall'entrata in pista della safety car e dover quindi resistere a tutti gli attacchi piovutigli addosso in un finale al cardiopalma giunto in Green-White-Checkered. Si tratta della seconda vittoria in carriera nella NASCAR per Day.

“Vincere è sempre bello! Non è stato facile questa volta perché Eddie era molto veloce e nella prima parte di gara mi ha messo molto sotto pressione. Ogni giro era come se fossi in qualifica. Poi sono riuscito a costruire un buon gap e ho potuto rallentare un po’ per far riposare le gomme in vista della gara di domani. Il restart non è stato facile perché Eddie si era avvicinato di nuovo ma ho saputo tenere la posizione alla prima curva. Non penso al campionato. Voglio solo  pensare alla gara di domani." 

Dopo essere partito dalla pole e ad aver costruito un vantaggio consistente sul compagno di squadra Eddie Cheever III  (#51 CAAL Racing Chevrolet SS) e sul resto del gruppo nei primi 13 giri di gara, l’Israeliano ha visto il suo vantaggio svanire quando Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang) si è girato contro le barriere mentre era in terza posizione, dicendo addio alle sue ambizioni di titolo e trascinando la gara oltre la distanza prevista con la procedura del green-white-checkered finish.

Day è stato poi autore di una perfetta ripartenza, ma all’ultimo giro un incidente - senza nessuna conseguenza per i piloti - tra Tim Verbergt (#20 Racing Club Partners Toyota Camry) e Mathias Lauda (#66 DF1 Racing Chevrolet SS) ha causato una bandiera rossa che ha posto fine alla gara. La classifica è stata portata indietro di un giro come prevede il regolamento, mandando Day, Cheever ed Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS) sul podio. Tim Verbegt (#20 Racing Club Partners Toyota Camry) ha debuttato in maniera convicente finendo quarto davanti a Romain Iannetta (#7 TFT Chevrolet SS). 

Mathias Lauda (#66 DF1 Racing Chevrolet SS), quinto sotto la bandiera a scacchi, è stato escluso perchè ritenuto colpevole del contatto multiplo dell'ultmo giro. Eredita così la posizione Ander Vilarino (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS), che è rimasto in testa alla classifica dopo la gara. 

Philipp Lietz (#67 GDL Racing Ford Mustang) è stato il primo del Challenger Trophy  battendo all’ultimo giro Dominic Tiroch (#99 GDL Racing Ford Mustang), Wilfried Boucenna (#37 Knauf Racing Team Ford Mustang) e Florian Renauer (#5 Dexwet Renauer Team Ford Mustang), che hanno completato la top-10.

Day ha fatto anche registrare il giro più veloce della gara e scatterà dalla pole domani per l’ultima gara della stagione, seguito da Cheever. 

ELITE 1 RACE 1 RESULTS | LIVE STREAMING | LIVE TIMING | RACE CENTRAL LIVE